il Tacco di Bacco
 
Oggi è domenica 19 gennaio 2020!

Museo Archeologico Nazionale "Massimo Pallottino"

MUSEO

Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti

Il Museo Nazionale del Melfese è sistemato in tre sale del piano terra del Castello Normanno-Svevo. Conserva numerosi reperti archeologici riguardanti le popolazioni indigene della preistoria, dei periodi romano, bizantino e normanno.

Nella torre, vicino all'ingresso, è conservato il "Sarcofago di Rapolla", meraviglioso lavoro creato da artisti dell'Asia Minore.

La prima sala riunisce reperti d'epoca preistorica quali pugnali, macine di pietra e ceramiche decorate, ritrovate in tombe della zona, del V-IV millennio, per finire ai materiali dell'età del Bronzo del villaggio di Toppo d'Aguzzo.

Nella seconda sala sono da ammirare due corredi appartenenti a tombe principesche, con ambre figurate, fibule d'argento, rocchetti d'oro, un bicchiere d'argento, oltre ad armi bronzee e in ferro e vasellame d'argilla e bronzo.

La terza e ultima sala contiene reperti da altre due località della zona (Lavello e Banzi), con materiale del neolitico, dell'età del Bronzo e dell'età del Ferro.

Indirizzo

Melfi (Potenza)

Via Castello

GPS 40,99833 N 15,65286 E

Telefono

0972 238726

clicca per ingrandire
Scrivi una recensione



Da visitare nelle vicinanze

PARCO ARCHEOLOGICO
10 minuti
In macchina

Dove mangiare nella vicinanze

PUB
9 minuti
In macchina

Dove dormire nella vicinanze

HOTEL
4 minuti
In macchina

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito