il Tacco di Bacco
 
Oggi è sabato 20 luglio 2019!

Museo Archeologico di Taurasi

MUSEO

Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti

Il Museo raccoglie le evidenze archeologiche rinvenute durante le diverse campagne di scavo eseguite dalla allora Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino e Benevento in contrada S. Martino a Taurasi, che testimoniano la presenza di una comunità stanziale risalente all’’Eneolitico (ca. 5000-3000 a.C.).
Gli scavi svoltisi tra il 1993 ed il 1996, hanno messo in luce alcune strutture di funzione sia funeraria che abitativa. La documentazione che se ne ricava, per ricchezza, originalità ed estensione non ha sinora confronti altrove. Taurasi è stata già oggetto, prima delle ricerche suddette, di altri rinvenimenti sporadici in Contrada Fontanalardo e in Contrada Macchia dei Goti, che dimostrano la presenza di un’area insediativa diffusa in età eneolitica per tutto il territorio del comune.
Nel percorso espositivo del Museo le evidenze di Contrada S. Martino sono disposte secondo un rigido ordine cronologico e topografico. Ad ogni vetrina corrisponde quanto trovato all’interno o nei pressi di ciascuna capanna. Sui pannelli didattici sono mostrati i disegni e le ricostruzioni virtuali delle singole strutture, ciascuna di forma e dimensione originali. Piante topografiche indicano anche l’ubicazione delle capanne nell’area di scavo, e le fasi cronologiche di ciascuna di esse. Quattro delle cinque capanne erano realizzate da un muro perimetrale in pietra a secco, che formava una zoccolatura sulla quale poggiava un elevato ligneo ricoperto da frascame rivestito di argilla (pisé). Le capanne hanno restituito alcuni reperti ceramici e strumenti litici in ottimo stato di conservazione. Alcuni vasi di diversa tipologia avevano la funzione di urne cinerarie, dimostrando l’originale costume di questa comunità di custodire i propri morti all’interno o nei pressi delle strutture abitative. Tra i corredi funerari sono stati rintracciati un pugnale, dalle dimensioni originarie di 30-35 cm, e uno spillone, di circa 2 cm, databili in età eneolitica, tra gli oggetti in metallo più antichi attestati in Italia.
Quanto ritrovato ed esposto non è altro che un piccolo tassello dell’immenso patrimonio archeologico del territorio che ha un’importanza storico culturale che va ben al di là delle pur rilevanti evidenze eneolitiche. Il territorio e il Museo hanno un potenziale di crescita notevolissimo anche perché inseriti all’interno di un contesto turistico dalle grandi potenzialità. L’Irpinia e in particolare Taurasi sono infatti inseriti all’interno di diversi pacchetti turistici poiché suscitano l’interesse di appassionati di enogastronomia con flussi turistici che stanno diventando consistenti.

Indirizzo

Taurasi (Avellino)

Via Municipio, 1

GPS 41,00819 N 14,95669 E

Telefono

082774004

clicca per ingrandire
Scrivi una recensione



Da visitare nelle vicinanze

CENTRO FIERISTICO
7 minuti
In macchina
CASTELLO
11 minuti
In macchina
ASSOCIAZIONE CULTURALE
13 minuti
In macchina

Dove mangiare nella vicinanze

RISTORANTE
12 minuti
In macchina

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito