il Tacco di Bacco
 
Oggi è giovedì 9 luglio 2020!

Museo Diocesano

MUSEO

Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti Musei, gallerie d'arte e luoghi interessanti

Nel Palazzo Vescovile di Reggio, attestato dal dodicesimo secolo, ampliato nel XV e nel XVI, e successivamente modificato nel Seicento dall'architetto Bartolomeo Avanzini, sono raccolte pregevoli opere d'arte, in parte di proprietà della Curia e in parte provenienti da chiese soppresse. Il percorso espositivo si sviluppa attraverso un itinerario storico teso a presentare le strutture ecclesiastiche che hanno caratterizzato il territorio diocesano a partire dall’Alto Medioevo: la cattedrale, le pievi e i monasteri. Sono esposte opere databili dal IV al XVI secolo: vetri, metalli, tessuti, sculture, dipinti (affreschi, tavole), ceramiche, documenti d’archivio con sigilli in cera. Gli ambienti al secondo piano del palazzo ospitano pale d’altare di pittori operanti in ambito reggiano tra XVII e XIX secolo, arredi lignei e collezioni e donazioni pervenute nel tempo al museo (collezioni don Cesare Salami e don Archimede Guasti).Tra le opere esposte di particolare interesse sono la serie di capitelli (sec. XII) dell’antica pieve di S. Vitale di Carpineti, numerosi elementi lapidei di antiche chiese plebane, gli affreschi con il Cristo Pantocrator (sec. XIII) provenienti dalla facciata della cattedrale, la lastra marmorea con tracce di policromia raffigurante Cristo in mandorla con i simboli degli Evangelisti, già parte dell’antico ambone del duomo (sec. XII), un “patetico” Crocifisso ligneo (sec. XV), una Crocifissione di Bartolomeo e Jacopino da Reggio (sec. XIV), un dipinto su tavola del reggiano Bernardino Orsi (1501), una finissima Pace d’argento di G. B. Campi detto Bombarda (sec. XVI), la casula di S. Carlo Borromeo (sec. XVI), insieme ad oggetti di uso liturgico e documenti storici, tra cui una pergamena con la “firma” di Matilde di Canossa e una antologia di sigilli vescovili (secc. XIII – XVI). Di particolare interesse è il rarissimo Liber Figurarum (sec. XIII) di Gioacchino da Fiore. Tra gli artisti esecutori delle pale d'altare (XVII-XIX sec) si ricordano: Palma il Giovane, Paolo Piazza, Andrea Celesti, Orazio Talami, Aureliano Milani, Prospero Minghetti.

Indirizzo

Reggio nell'Emilia (Reggio Emilia)

Via Vittorio Veneto, 6

GPS 44,69806 N 10,63171 E

Telefono

0522402210

clicca per ingrandire
Scrivi una recensione



Da visitare nelle vicinanze

GALLERIA D'ARTE
2 minuti
In macchina

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito