il Tacco di Bacco
 
Oggi è mercoledì 27 maggio 2020!

Donrenato

Visitatore occasionale,


Ristorante che propone cucina lucana, semplice con qualche toc...

La Locandiera Bernalda

Ristorante che propone cucina lucana, semplice con qualche tocco di rielaborazione da parte della cuoca.
Locale carino e curato nei dettagli, carta dei vini discreta anche se non tutti disponibili.
Servizio attento ma un po' troppo presente ed eccessivo nella presentazione delle portate che, in definitiva, rispecchiano la cucina tradizionale, preparata con onestà e perizia. Ogni portata (tipo polpette di pane al sugo, braciola o ancora frittatina) è difatti accompagnata da una ridondante presentazione con descrizione doviziosa di particolari ed esaltazione delle doti della cuoca, la "geniale" Zia Clara. Senza esagerare, tra un po' potrebbero sostenere che Zia Clara, tra una pasta al forno e un arrosto, sta lavorando con l'equipe di Veronesi alla cura contro il cancro. Insomma decisamente troppo, anche per la "geniale" Zia Clara.
Da provare se in zona, armandosi di santa pazienza e preparandosi ad ascoltare e riascoltare la descrizione delle doti di Zia Clara.

recensione scritta martedì 10 luglio 2012
Colori
3 su 5
Suoni
4 su 5
Servizio
3 su 5
Sapori
3 su 5
Il Conto
4 su 5
Globale 3 su 5

Dista pochi chilometri da Porto Cesareo e l'ho scoperto su con...

Conte Cavour Veglie

Dista pochi chilometri da Porto Cesareo e l'ho scoperto su consiglio dell'hotel dove alloggiavo.
Una piacevole sorpresa.
Giardino all'aperto curato e suggestivo, servizio ottimo con calorosa accoglienza del titolare chef (almeno credo). Cucina di pesce rigorosa e precisa con materie prime di primissima qualità. Carta dei vini discreta e conto non eccessivo anzi più che onesto.
Da tornarci decisamente.

recensione scritta martedì 10 luglio 2012
Colori
4 su 5
Suoni
4 su 5
Servizio
5 su 5
Sapori
5 su 5
Il Conto
3 su 5
Globale 5 su 5

Avevo sentito parlare di questo locale segnalato su alcune gui...

Da Umberto Torre dell'Orso

Avevo sentito parlare di questo locale segnalato su alcune guide e, quindi, l'ho voluto sperimentare.
Premetto che le aspettative erano alte, considerate anche le recensioni del nostro sito.
Ambiente gradevole, molto gradevole all'esterno, mentre all'interno è meno affascinante, in particolare non mi sono piaciute le sedie, a mio avviso, non adeguate al contesto.
Partiamo dai vini: lista abbastanza nutrita e ordinata per regioni, ma con frequenti indicazioni di prodotto "esaurito". Ho scelto tra i prodotti disponibili, sulla carta, ma anche di questi, ben due bottiglie scelte non erano disponibili. Pare che la lista sia in rifacimento, così mi è stato detto, e alla fine ho scelto il vino che mi aveva consigliato il metre (o titolare non so, ricordo che si chiama Tiziano).
Abbiamo iniziato con un antipasto cotto e dei carpacci. L'antipasto cotto era davvero esiguo e ordinario, anche se non molto costoso. Quello crudo, un carpaccio di gamberi e seppie, non era male ma non si sentiva il sapore del mare.
Di primo abbiamo preso, eravamo in due, uno spaghettone all'aragosta, buono e fatto con perizia. D'altronde sbagliare un primo all'aragosta sarebbe stato molto grave.
Per dolci abbiamo preso uno spumone ed un semifreddo, entrambi di buon livello.
Il conto è stato un po'salato, ma d'altronde prendendo l'aragosta non potevamo aspettarci altro. Nota davvero negativa, e segnalata inutilmente al momento del conto, oltre all'aragosta, pagata a 110€ al kg, era riportato il costo della pasta per ben 14€. Scelta davvero sbagliata e fastidiosa, cosiderato il giusto (veramente un pochino al di sopra della media che è 100€ al Kg) costo del crostaceo.
In conclusione, niente di straordinario, anzi alcune sbavature che offuscano la possibilità di una seconda chance.
Ah, diffidate sempre di chi ha scritto una sola recensione.

recensione scritta lunedì 8 giugno 2009
Colori
3 su 5
Suoni
3 su 5
Servizio
2 su 5
Sapori
3 su 5
Il Conto
5 su 5
Globale 3 su 5

Sapori genuini e tradizioni in tavola. La cucina a vista rappr...

Ristorante La Cantina Alberobello

Sapori genuini e tradizioni in tavola. La cucina a vista rappresenta un'ottima presentazione dello spitirto del locale e, al di là dell'effetto scenico, lo chef si mostra a suo agio con i sapori tipici del territorio. Nota dolente dell'ambiente è una televisione che mal si concilia con la graziosa e raccolta sala da non più di trenta posti. Purtroppo anche i suoni dominanti sono quelli provenienti dall'apparecchio televisivo. Ben avrebbero potuto sfruttare i suoni provenienti dalla cucina a vista quale adatto sottofondo a questo semplice ristorantino. Dunque posto semplice negli ingredienti gastronomici, nella cucina e nel servizio con cantina pressoché inesistente. Tutto, insomma, molto semplice. Tranne il conto.
Come ormai accade abitualmente, la rivalutazione dei sapori semplici viene accompagnata da un'esponenziale rivalutazione monetaria del conto presentato a fine pasto. Mi convinco sempre più che le frequentazioni gastronomiche debbano indirizzarsi verso locali di alto livello nella cucina, nel servizio, nell'ambiente e nella cantina, ciò in ragione del diffuso livellamento verso l'alto dei prezzi. Non credo tornerò.


recensione scritta venerdì 21 dicembre 2007
Colori
2 su 5
Suoni
1 su 5
Servizio
4 su 5
Sapori
4 su 5
Il Conto
5 su 5
Globale 2 su 5

La più particolare rosticceria di cisternino, gestita da ragaz...

La Piazzetta Cisternino

La più particolare rosticceria di cisternino, gestita da ragazzi e abbastanza accogliente. La carne è di buon livello e il conto normale. Consiglio la zampina che è davvero saporita e le bombette panate. In più rispetto alle altre rosticcerie ha anche la birra alla spina. La piazza dove è situata, p.zza Pellegrino Rossi, è, a mio parere, uno degli scorci migliori e meno contaminati (sino ad ora) di Cisternino. La votazione "colori" tine conto dell'allocazione estiva, quella invernale l'ho appena guardata e mi sembra angusta e fumosa (di fornello).
Aspetto l'estate per tornarci.

recensione scritta giovedì 20 dicembre 2007
Colori
4 su 5
Suoni
2 su 5
Servizio
4 su 5
Sapori
4 su 5
Il Conto
3 su 5
Globale 3 su 5

pagina 1 / 3 pagina successiva

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito