il Tacco di Bacco
  • Puglia
  • › Provincia di Brindisi
  • Fasano
  • › Teatro Kennedy
 
Oggi è venerdì 26 maggio 2017!
freccia Fasano

Cosa cerchi?



 

Potrebbero interessarti...

I Thegiornalisti live al Postepay Sound Parco Gondar
Gallipoli
Venerdì 18 agosto 2017
I Thegiornalisti live al Postepay Sound Parco Gondar

Litfiba live al Postepay Sound Parco Gondar
Gallipoli
Sabato 5 agosto 2017
Litfiba live al Postepay Sound Parco Gondar

HOLD the DOOR live #7 - Buckingum Palace
Grottaglie
Mercoledì 31 maggio 2017
HOLD the DOOR live #7 - Buckingum Palace



 
 



Questa pagina fa parte del nostro archivio!
Per conoscere il calendario aggiornato, clicca qui.
Lunedì 24 aprile 2017
Teatro Kennedy Fasano

Gallo Team in concerto

Musica e concerti Musica e concerti
Vita notturna Vita notturna
Evento annullato per sopraggiunti problemi organizzativi

Fasano ha l'onore di ospitare - unica tappa del Sud Italia in esclusiva - il Gallo Team, la band capitanata dal bassista storico di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo".
Il Gallo Team nasce dall’esigenza di fare musica.
4 musicisti - amici che si incontrano e confrontano in una band con la quale suonare, ma suonare veramente, la più bella musica rock italiana, interpretando con una carica rock i pezzi storici di Vasco, Zucchero, gli Stadio, Ivan Graziani e brani inediti, di loro composizione.
Ecco quindi:
CLAUDIO “GALLO” GOLINELLI al basso (da Vasco alla Nannini, Finardi, Celentano) -
ADRIANO MOLINARI alla batteria (Zucchero, Baglioni, Finardi) -
FABRIZIO FOSCHINI alle tastiere (Stadio, Miguel Bosè, Ivan Graziani) -
CRISTIAN “CICCI” BAGNOLI alla chitarra e voce (Steve Rogers band).
Un gruppo carico di energia che spazia da VASCO a ZUCCHERO agli STADIO, a IVAN GRAZIANI, proponendo arrangiamenti tutti nuovi, brani strumentali e brani estratti dagli album solisti di CICCI!
Nel Maggio 2013 prende forma il “Gallo Team”, progetto avviato nell’autunno 2012: Claudio Golinelli “Il Gallo” al basso, Adriano Molinari alla batteria, Fabrizio Foschini alle tastiere e Cristian “Cicci” Bagnoli chitarra e voce.
In pochi mesi due singoli disponibili su Itunes: “Per noi” e “Una notte da paura”, con rispettivi video girati a Mirabilandia sotto la direzione di Giovanni Scafoglio e … tante serate live in giro per l’Italia.
In una intervista radiofonica è stato domandato a Claudio Golinelli “Il Gallo”: Cosa puoi dirci del Gallo Team ? Com’è nato, invece, questo progetto?
“Il Gallo Team è nato perché fondamentalmente mi annoio a suonare con certi gruppi. Ho sentito l’ esigenza, dunque, di mettere su un mio progetto e, nel farlo, ho automaticamente pensato a Molinari, Foschini e Bagnoli. Sono tutti e tre miei amici: Molinari è uno dei migliori batteristi in Italia, Foschini è uno dei migliori pianisti in Italia e Bagnoli è praticamente una mia creazione. Non potevo formare una band migliore”.
Superato l’appennino tosco-emiliano è facile trovare la “Band”, occasione unica per alcune domande davanti ad un caffè, “sbracati” ad un tavolino di un bar.
Intervista esclusiva
Cos’è il Gallo Team ?
“Un gruppo di amici a cui piace stare insieme facendo musica divertendosi.
Com’è nato questo progetto?
“Il Gallo ha conosciuto Adriano a Imola in sala prove 15 anni fa. Cicci ha iniziato a collaborare con Claudio nel 2000. Per arrivare alla formazione attuale bisogna aspettare Maggio 2012 con l’ingresso di Fabrizio. L’idea di partenza era quella di eseguire brani di Vasco, Zucchero, Stadio, rivisti in chiave Gallo Team. In breve si è sentita l’esigenza di scrivere brani originali e al momento ce ne sono due: PER NOI e UNA NOTTE DA PAURA.”
Un progetto a termine ? Oppure un progetto che va oltre e cosa importante dove vuole arrivare.
“Essendo il progetto nato quasi per gioco, non ci siamo finora posti il problema ma, visto che ci stiamo divertendo molto, più durerà meglio è.”

Nei vostri brani noto “particolari passaggi” nei testi: voluti come dissacratori o conclamazione di un percorso di ognuno di voi ?
“In effetti nel primo brano “PER NOI” l’idea è stata quella di usare frasi tratte da canzoni degli artisti con cui collaboriamo da diversi anni. E’ una sorte di biglietto da visita e un omaggio a loro.”
Il sogno proibito di ognuno di voi
Adriano: suonare con Jaco Pastorius …
Cicci: tornare al 1986 e suonare a Wembley coi Queen
Fabrizio: vincere un Oscar per la miglior colonna sonora
Gallo: andare in Thailandia.
Ognuno di voi da grande cosa vorrebbe fare ?
Adriano: continuare a fare quello che sta facendo.
Cicci: vorrei diventare un supereroe!
Fabrizio: non smettere mai di sognare …
Gallo: il bravo bassista
La prossima fatica ?
“Stiamo lavorando a nuovi brani e contiamo di pubblicare un CD entro fine anno.”

Biografia degli artisti:

Claudio “GALLO” Golinelli nato ad Imola nel 1950 è un musicista italiano, il bassista di Vasco Rossi e della Steve Rogers Band. Soprannominato “Gallo”, all’età di otto anni inizia a suonare la batteria nell’orchestra “GinoK”, del padre. All’età di 12 anni frequenta il conservatorio, alternando ciò a esperienze “live” con formazioni rock, diplomandosi successivamente in contrabbasso. Quattro anni dopo, folgorato da Paul McCartney, parte per Londra dove suona il basso elettrico con varie band della zona e realizzando alcuni vinili. Nel 1969 arriva la prima esperienza professionale come bassista nel gruppo “I baci” (dove suona con il chitarrista Jimmy Villotti e l’ex batterista di Fred Bongusto, Gilberto Rossi), cui seguono alcune partecipazioni a trasmissioni televisive, manifestazioni canore ed incisioni discografiche. Dopo il servizio militare nell’aeronautica, continua a suonare in gruppi rock, in particolare con gli italo-americani Zebra Crossing, con i quali partecipa ad un tour europeo. Nel 1979 entra nella band di Gianna Nannini, lavorando per l’artista sia in studio che dal vivo. Dal 1981 prende il via la collaborazione artistica con Vasco Rossi. Nel 1983 accompagna Ron e gli Stadio per il tour e l’album live Tutti i cuori viaggianti per il quale però non viene accreditato. Nel 1984 entra nella Steve Rogers Band, aprendo una lunghissima stagione di concerti con Vasco Rossi che dura fino ad oggi. Dopo lo scioglimento del gruppo, negli anni novanta, partecipa all’incisione di alcuni album di artisti italiani tra cui gli Stadio, con i quali registra l’album Siamo tutti elefanti inventati, Marco Conidi e Paola Turci, Gerardina Trovato, Tazenda, Eugenio Finardi, Franco Battiato e Adriano Celentano. Nel 2000 entra a far parte dei “Class” coi quali pubblicherà un album e girerà l’Italia per una lunga serie di concerti. Attualmente, oltre agli impegni con Rossi, partecipa come ospite a tributi come i Vascombriccola, Diapasonband ed è tornato a calcare la scena con la Steve Rogers Band a fianco di Maurizio Solieri, Mimmo Camporeale, Beppe Leoncini, Andrea Innesto, e Christian Bagnoli. Nel 2004 prende parte anche al Tour invernale di Simone Tomassini, il giovane rocker lanciato proprio dallo stesso Vasco in quell’anno e con lui registra anche tutto l’album “Buon Viaggio” del 2005, da cui escono le hit “Fatto di cartone” , “Quando sei ragazzo” e “Dea”. Nel 2008 gli viene diagnosticato un tumore al fegato che gli impedisce di partecipare ad alcuni concerti con Rossi. Si rimetterà del tutto dall’autunno 2009 in occasione del Tour Indoor. Nel 2010 registra le parti di basso per diversi brani nell’album Vivere o niente di Vasco Rossi. Nel novembre 2012 è stato insignito del premio “Nati sotto l’orologio”, la massima onorificenza della città di Imola. Nell’autunno del 2012 oltre a continuare la collaborazione con Vasco Rossi intraprende il progetto del Gallo Team con diverse date in tutta l’Italia. Oltre a lui, la band è composta da Cristian Cicci Bagnoli chitarrista e voce della Steve Rogers Band, Fabrizio Foschini tastierista degli Stadio ed Adriano Molinari batterista di Zucchero Fornaciari.

Adriano Molinari all’età di sei anni inizia i primi approcci con lo strumento e un paio di anni più tardi, inizia lo studio dello strumento. Studio che per una decina di anni sarà seguito da Mauro Gherardi. Inizia la carriera professionale a 14 anni: fa il suo esordio con un’orchestra da ballo; esordio che lo vedrà impegnato per circa sette anni in questo ambiente. Nel frattempo, è riconosciuto come un solido e preparatissimo strumentista, tanto che lo porterà all’età di circa 21 anni ad intraprendere esperienze di tournée e di registrazioni in studio, alternando gruppi e musicisti jazz, soul, blues, funk, con cantanti di musica leggera. Nel 1994 si ritrova tra i fondatori del gruppo Bossa Nostra, con il quale registra due album. Dal 1997 fino al 2001 collabora con Eugenio Finardi. Sarà comunque l’incontro con Zucchero Sugar Fornaciari avvenuto nell’aprile 2002 a determinare la sua definitiva affermazione nel mondo musicale: con lui, infatti, calcherà i palchi più importanti del mondo. Nel 2003 è impegnato nel tour “Crescendo” di Claudio Baglioni. Nel 2004 riprende la collaborazione con Zucchero, in occasione del concerto “ZU & Co.” nel tempio della musica londinese……la Royal Albert Hall, suonando insieme ad artisti del calibro di Eric Clapton, Brian May, Paul Young, Luciano Pavarotti, Solomon Burke, … Oltre a “prestare” il suo drumming a questi artisti mainstream, Adriano porta avanti anche esperienze con musicisti che appartengono al gotha del jazz come Bob Franceschini (Mike Stern, Michael Camilo, Kenny Kirkland) e Marilyn Mazur (Miles Davis). Nel Maggio 2013 prende forma il “Gallo Team”: Claudio Golinelli “Il Gallo”, Adriano Molinari, Fabrizio Foschini (tastierista degli “Stadio”) e Cristian “Cicci” Bagnoli. In pochi mesi due singoli disponibili su Itunes: “Per noi” e “Una notte da paura”, con rispettivi video girati a Mirabilandia sotto la direzione di Giovanni Scafoglio e … tante serate live a giro per l’Italia.

Fabrizio Foschini, nasce a Faenza nel 1956, è un musicista tastierista, arrangiatore, compositore italiano. All’età di 13 anni entra a far parte di un gruppo rock chiamato “Le Meteore” che, nel 1974, si aggiudica il primo posto come miglior gruppo esordiente al IV Festival di Musica d’Avanguardia e di Nuove Tendenze. (Roma Villa Borghese). Dopo avere calcato per qualche anno i palchi delle maggiori balere italiane, nel 1978 avviene la svolta.
Entra a far parte della band di Ivan Graziani negli anni del suo massimo successo. Saranno 350 concerti in tre anni più un tour e un disco chiamato “Q Concert” con Ron e Goran Kuzminac. Alla fine del 1980 parte in tour con Gianni Togni, col quale Fabrizio suona per altri due anni, prima di entrare a far parte del gruppo di Miguel Bosé. Al fianco di Miguel si comincia dal Madison Square Garden proseguendo tra Spagna, Messico e gran parte del Sud America. Nel ’84 è la volta di Marcella Bella, mentre il 1985 e il 1987 lo vedono a fianco di Eduardo De Crescenzo. Dopo il tour del 1986 comincia la collaborazione con Gianni Togni anche come arrangiatore e nel 1988 esce il disco “Bersaglio mobile”. Con Gianni ha realizzato diversi progetti, oltre ai suoi dischi “Singoli” (1993), “Cari amori miei” (1996) e “ Ho bisogno di parlare” (1997), ha prodotto e arrangiato l’album “ Canzoni in corso” di Massimo Ranieri, dirigendo anche l’orchestra del festival di Sanremo (1997). Inoltre ha interamente arrangiato il musical “Hollywood”, interpretato sempre da Massimo Ranieri per la regia di Giuseppe Patroni Griffi, un grandissimo successo di pubblico nei teatri italiani nel 97/98/99. Nel 1997 partecipa alla produzione e scrive l’arrangiamento di “Rosa”, brano composto e cantato da Manrico Mologni, straordinariamente affiancato da Gérard Depardieu, qui al suo debutto discografico. Il singolo, uscito in Francia, riscuote un discreto successo.
Nel 1998, al rientro da una tournée in Australia con Massimo Ranieri, entra a far parte stabilmente della formazione live degli Stadio, coi quali lavora ancora oggi. Dal ’99 in poi, le tournèe degli Stadio lasciano poco tempo per altre attività. Comunque tra l’estate 2001 e l’inverno 2002 Fabrizio scrive gli arrangiamenti di un altro musical (musiche di G. Togni e testi di Guido Morra) dal titolo “GG“ (dedicato a Greta Garbo), che debutta allo “Stadsteatern” di Stoccolma nel Marzo 2002. E’ sicuramente motivo di vanto, sempre in quell’anno, aver suonato il pianoforte sul brano di Vasco Rossi “Ogni volta”, contenuto sul doppio CD “Tracks”. Per tornare ai nostri giorni e agli Stadio, il Cd uscito nell’Ottobre 2012, che celebra i 30 anni della band bolognese, contiene la title track “I Nostri Anni”, brano scritto da Foschini con Curreri e Fabrizio Moro. Nel 2012 sono nati anche due progetti live che vedono coinvolto Fabrizio al pianoforte e Gaetano Curreri.
Il primo ,“Laber per Lucio e Faber”, è un omaggio a Lucio Dalla e Fabrizio De Andrè con Paolo Fresu (tromba) e Raffaele Casarano (sax). Il secondo, non per importanza, coi Solis String Quartet, straordinario quartetto d’archi partenopeo, coi quali si sono rivisitati brani degli Stadio e brani di cui Curreri è solo autore (Vasco Rossi, Patty Pravo ed altri). Nel Maggio 2013 prende forma il “Gallo Team”: Claudio Golinelli “Il Gallo”, Adriano Molinari, Fabrizio Foschini (tastierista degli “Stadio”) e Cristian “Cicci” Bagnoli. In pochi mesi due singoli disponibili su Itunes: “Per noi” e “Una notte da paura”, con rispettivi video girati a Mirabilandia sotto la direzione di Giovanni Scafoglio e … tante serate live a giro per l’Italia. Il 6 dicembre 2013 ha debuttato in teatro lo spettacolo “Di padre in figlio” scritto ed interpretato da Max Giusti. Le musiche sono di Gaetano Curreri, arrangiate da Fabrizio Foschini (che firma anche due brani con Curreri).
La passione per il teatro ed il musical in particolare sono sempre ben presenti. Attualmente ci sono due progetti in cantiere, uno dei quali sul grande Marco Pantani che dovrebbe vedere la luce nel 2014.

Cristian “Cicci” Bagnoli classe 1978, inizia a suonare la chitarra all’età di undici anni seguito da un maestro locale. La passione per la musica nella sua famiglia c’è sempre stata. Suo padre lo ha cresciuto a tutta musica: Queen, Dire Straits, Pink Floyd. Tutte band entrate a far parte del suo bagaglio musicale ed hanno contribuito a formare il suo modo di suonare.
Crescendo Cristian “Cicci” Bagnoli ha iniziato a formare i primi gruppetti e via con prime seratine nella mitica riviera romagnola.
La prima vera band i “Dilagando”, creata con gli amici di paese. Durante le serate eseguivano cover di brani rock e dopo due/tre anni di attivita’ incominciarono ad inserire nel repertorio anche pezzi autoprodotti. Nel 2000 la svolta, incontra Claudio Golinelli bassista di Vasco Rossi ed inizia cosi’ una bellissima collaborazione, dopo un provino entra a far parte dei “5 per” la band di Claudio Golinelli “Il Gallo” dove eseguiva cover e canzoni irlandesi strumentali.
La band era formata da grandi musicisti tra i quali Adriano Molinari alla batteria (proveniente da esperienze professionali con Zucchero, Claudio Baglioni e Eugenio Finardi). Quella esperienza e’ stata fondamentale per lui e da lì ha iniziato a capire cosa voleva dire suonare con dei professionisti. Sempre assieme a Claudio Golinelli “Il Gallo” ha suonato in varie cover band di Vasco Rossi, tra le quali “Officine Musicali” dove si esibivano anche Mimmo Camporeale e Beppe Leoncini due membri storici della “Steve Rogers Band”.
Per poi passare attraverso la “Vascombriccola”, parallelamente tanta scuola di strumento. Alla fine del 2005 dopo un provino entra a far parte saltuariamente della “Steve Rogers Band”, poi stabilmente dal 2006, come cantante-chitarrista. Li conosce Maurizio Solieri. Sempre in quell’anno esce il disco “Questa sera rock’n’roll” edito dalla Irma Records casa discografica di Bologna. A seguire il tour italiano fino al 2008.
Nel frattempo ognuno dei componenti della band continuava le collaborazioni nelle varie Cover-Band.
Altra svolta professionale nella carriera di Cristian “Cicci” Bagnoli decide di mettere in un cd le idee che da tempo gli giravano in testa. Cosi’ nell’estate del 2008 esce “3nta” il suo primo cd solista. Dove collaborarono tutti gli elementi della “Steve Rogers Band”.
La pre-produzione nello studiolo di Mimmo Camporeale, le sessioni con Claudio Golinelli “Il Gallo”….. Riesce ad organizzare diversi show-case … il piu’ importante all’Alcatraz di Milano nell’estate del 2009: 700 persone paganti tutte per lui, indimenticabile. Sempre nel 2009 assieme a Claudio Golinelli “Il Gallo” “padrini” di una scuola in Sicilia. La “Modin’music Accademy”, partecipano a seminari e concerti nelle maggiori piazze siciliane. Nel 2010 assieme a Ricky Portera suona al “Guitar World Exibition” in Piazza Maggiore a Bologna, evento organizzato Guido Elmi storico produttore di Vasco Rossi.
La line-up era composta da Ricky Portera alla chitarra solista, Claudio Golinelli “Il Gallo” al basso, Adriano Molinari alla batteria, Michele Luppi alla voce, Mimmo Camporeale alle tastiere e Cristian “Cicci” Bagnoli alla chitarra elettrica. Sul palco assieme ai piu’ grandi chitarristi in circolazione: Yngwie Malmsteen, Stef Burns, Jennifer Batten per non parlare del batterista Greg Bissonette, una esperienza formativa unica. Nell’estate del 2010 bassista nel tour di “Maurizio Solieri Volume One On Tour”, ovvero il tour del suo disco da solista. Sempre nell’estate 2010 Cristian “Cicci” Bagnoli entra a far parte della “Diapason Band” tributo veronese di Vasco Rossi riscuotendo grande successo in tutta Italia.
Nel 2011 esce il secondo disco di Cristian “Cicci” Bagnoli: “Imprevedibile”. Auto-prodotto assieme a Michele Luppi e distribuito dalla River-Records di Milano. Dal quale viene girato anche il video diretto da Franco Fiume del brano “E’ così”, con ospiti Justine Mattera e Claudio Golinelli “Il Gallo”.

Nel Maggio 2013 prende forma il “Gallo Team”: Claudio Golinelli “Il Gallo”, Adriano Molinari, Fabrizio Foschini (tastierista degli “Stadio”) e Cristian “Cicci” Bagnoli.

In pochi mesi due singoli disponibili su I tunes: “Per noi” e “Una notte da paura”, con rispettivi video girati a Mirabilandia sotto la direzione di Giovanni Scafoglio e … tante serate live a giro per l’Italia.
N.B. = Adriano Molinari sarà sostituito, alla batteria, per sopraggiunti impegni artistici con ZUCCHERO, da Tommy GRAZIANI (figlio del compianto Ivan Graziani).
Qui di seguito biografia dell'artista:
Tommy Graziani (Rimini, 1 giugno 1973) dopo un inizio comune a molti batteristi in piccole band amatoriali, fa la sua prima esperienza professionale nel 96 in tour con il padre Ivan Graziani.
Dal 97 al 2000 fa parte di svariate formazioni pop/rock con le quali suona in tutta Italia. Nel 2001 si trasferisce negli Stati Uniti (Atlanta) per suonare con la Francisco Vidal Band. La permanenza durata circa un anno gli ha dato la possibilità di conoscere e suonare con diversi musicisti tra i quali John Mayer, John Hopkins e David Ryan Harris. Dal 2002 inizia una lunga collaborazione con Mario Biondi durata circa 5 anni. Con lui partecipò, tra le altre cose, al concerto 'o scia' di Lampedusa insieme a CLAUDIO BAGLIONI e ad una puntata di b-side dal vivo su radio dj.
Nel frattempo prende vita il progetto Officine Pan con cui nel 2004 vince il festival di san marino/tim tour con il brano Gianni Va Veloce che in quella estate ottiene un buon successo radiofonico. Con loro partecipia a diverse trasmissioni televisive su rai e disney channel. 2 video clip all’attivo.
Il progetto Officine Pan sfocia in un disco pubblicato a nome del cantante Massimo Marches. Dal 2006 al 2008 è in tour teatrale con la banda Osiris con la quale ha la possibilita' di partecipare a due puntate della trasmissione parla con me accompagnando Giorgia e Neri Marcore'. A fine tour esce per la fandango il dvd dal vivo BANDA.25
In questi anni nascono i carnera (ep 1st round), band stoner rock capitanata da Filippo Graziani con cui apriamo i concerti di Zack Wilde, Killswich Engage, Negramaro, Max Gazze', Niccolo' Fabi, Servant, Vibrazioni, Quintorigo.
I nuovi progetti sono: lo spettacolo VIAGGI E INTEMPERIE che propone un tributo alla musica di IVAN GRAZIANI con alla voce Filippo Graziani, il live di Luca Jurman con il quale ha registrato il cd dal vivo LUCA JURMAN LIVE IN BLUE NOTE MILANO a cui è seguito un tour promozionale. Uno spettacolo di teatro canzone ispirato all’opera di Darwin con musiche dal disco Darwin del Banco del Mutuo Soccorso. Il live del progetto PAPIK prodotto da Irma Records e radio montecarlo.I FABULOUS DADDY formazione rockabilly, ELEGANTE ORCHESTRA.

Bene ! Premesso e scritto quanto sopra, se siete in cerca di una serata da non perdere a suon di rock, siete tutti quanti benvenuti ! Insomma riempiamo il Teatro Kennedy !

PREVENDITE:
Per Fasano (BR) presso:

1) AccordiAbili - Via Santa Margherita snc - tel 380-5228671(PARTNER EVENTO);
2) Menì Cafè - via Mignozzi, 4 - tel 080-4038985;
3) Clavì - Piazza Mercato Nuovo c/o Portici Teresiane - tel. 339 7787875 / 338 8262951;
4) Barbacco - Via Don Tonino Bello, 4 - tel. 338 836 1471;
5) Caffè Bella Napoli (Piazza Ciaia) - tel. 080 442 2464;
6) Bar Il Torrione - via San Francesco;
7) Teatro Kennedy (Via Pepe, 23) - tel 080/4413150 -

Per MONOPOLI (BA) presso:

Artesuono strumenti musicali di Emanuele D'Elia - P.zza Sant'Antonio, 34/35 - tel. 0809372978 -

Per ALBEROBELLO (BA) presso:

Dantès Pub Birreria - Via Giacomo Giovè, 8 (tel: 366/3674585) -

Per BARI presso:

1) NAPOLITANO STRUMENTI MUSICALI - Via San Lorenzo 7/C
(tel. 080/5565011);

2) ACUSTICA BARI - Via Enrico Toti, 18 - (tel. 080.5563621) -


Web: www.facebook.com/galloteamo...

Fasano (Brindisi)
Teatro Kennedy
Via Pepe, 23
21:00 - 23:00
ingresso a pagamento
12 euro al botteghino - 13 euro in prevendita
Info. 330681714
(clicca per ingrandire)

 

letto 494 volte

Segui

Tienimi aggiornato

il Tacco di Bacco ti invia una mail in prossimità di eventi o in caso di variazioni o annullamenti.
Se segui un profilo o una location, il Tacco di Bacco ti invierà una mail quando vengono pubblicati nuovi eventi.



Da non perdere

Gli spettacoli e i concerti da non perdere.

Arte e fotografia

Tutte le mostre in corso.

Dove mangiare nella vicinanze

PIZZERIA, SAPORERIA, BAR
3 minuti
A piedi
RISTORANTE
4 minuti
A piedi
RISTORANTE - PIZZERIA
4 minuti
A piedi
PIZZERIA/TAVOLA CALDA
4 minuti
A piedi

Calendario



Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

il Tacco di Bacco prevede l‘utilizzo dei "Cookies", che non sono biscotti al cioccolato ma dei file inviati al vostro browser. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito