il Tacco di Bacco
 
Oggi è lunedì 8 marzo 2021!

Tenute Eméra

CANTINA-CUCINA

Dove bere Dove bere
Dove mangiare Dove mangiare
Folklore e tradizioni Folklore e tradizioni
Luoghi romantici Luoghi romantici

Tenute Eméra deve il suo nome alla dea greca Hemera che simboleggia la luce del giorno: un tributo alla cultura della Magna Grecia ma anche alla posizione geografica delle tenute, situate nella penisola salentina, il lembo più orientale d’Italia che per primo assiste al sorgere del sole. Tenute Eméra, a Lizzano, è la più grande delle cantine di Claudio Quarta, lo scienziato pugliese che dopo aver girato il mondo ha deciso di rimettere radici a sud, nella sua Puglia (e in Campania) per diventare vignaiolo. Insieme alla figlia Alessandra, che ha scelto anche lei di seguirlo fra vigne e bottaie, produce magnifici vini di territorio, espressione dei terroir e dei vitigni autoctoni. Sguardo visionario e propensione all’accoglienza, padre e figlia sono sempre pronti a raccontare la loro storia, i loro vini, e le tradizioni del territorio attraverso iniziative di enoturismo e la loro Cantina con cucina. La cantina è una struttura ipogea disposta su tre livelli, costruita sfruttando un salto di quota naturale di 7 metri sul livello del mare e scavando per ulteriori 13 metri. Il tetto della cantina è completamente ricoperto da un prato che assicura il necessario isolamento termico e contribuisce fortemente all’abbattimento dei consumi energetici. Il vigneto, a ridosso del mare, si estende su una proprietà di circa 80 ettari, di cui quasi 50 vitati nel 2007.

Indirizzo

Lizzano (Taranto)

SP 124 contrada Porvica, Lizzano (TA)

GPS 40,35358 N 17,42600 E

Telefono

+39 331 1337670

clicca per ingrandire
Scrivi una recensione



Da visitare nelle vicinanze

MUSEO CIVICO DELLA PALEONTOLOGIA E DELL'UOMO
5 minuti
In macchina

Dove mangiare nella vicinanze

MASSERIA
1 minuto
A piedi
BAR, ROSTICCERIA, FRIGGITORIA, PIZZERIA
3 minuti
In macchina
BISTROT
5 minuti
In macchina

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito