il Tacco di Bacco
Oggi è sabato 21 aprile 2018!

Cory Henry & The Funk Apostles - “The Funk Crusade Tour” (Teatro Forma)

Cory Henry & The Funk Apostles - “The Funk Crusade Tour” (Teatro Forma)
Cory Henry & The Funk Apostles - “The Funk Crusade Tour”
Teatro Forma
- 2 Dicembre 2017 - Bari

È cosi Chief Apostle Cory Henry è venuto a Bari portando la sua Crociata in nome del Funk con i suoi The Funk Apostles: Adam Agati (guitar), Sharay Reed (bass) TaRon Lockett (Drums) Nick Semrad (Keyboards), Denise Stoudmire, Tiffany Stevenson (Vocals).

Una crociata partita da Tel Aviv il 18 Ottobre, che ha attraversato l’Europa intera con 29 date (Slovenia, Germania, Polonia, Norvegia, Danimarca, Svizzera, Austria, Olanda, Gran Bretagna, MonteCarlo, Francia, Spagna) concludendosi con le ultime quattro tappe in Italia e proprio l’ultima al Teatro Forma; è forse per questo che il feeling della band era particolarmente alto e pronto sin dall’inizio a dare il massimo come gli atleti che alla termine della loro gara finale sprintano per ottenere la medaglia d’oro.

Onestamente c’era ben poco da convertire al Funk che propone la band, il pubblico del Teatro Forma ha avuto occasione in questa elegante e accogliente location di assistere a concerti di grande qualità, spesso di black music tradizionale, jazz, gospel, R&B, soul e funk (Robert Glasper, Dee Dee BridgeWater, Omar, Vanessa Hyens, Tony Momerelle, Gregory Porter) e anche più ricercata con produzioni proprie o ospitando eventi di festival come Times Zones (Taylor McFerrin, Dafnis Pietro PROVERB Trio).

Cory Henry, l’enfant prodige di Brooklyn, conosce e fa suo il potere della musica nelle chiese battiste e a soli sei anni ha il suo esordio sulle scene all’Apollo Theater di Harlem. Oggi trentenne Cory Henry è considerato uno dei giovani musicisti che stanno immettendo nuova linfa nella black music mantenendo il legame con le proprie radici musicali.

Il concerto si apre con Staying Alive, celebre brano dei Bee Gees in versione molto funky e lì si è capito tutto, quale spettacolo sarebbe stato…Cory Henry domina il centro del palco col suo Hammond B-3 ed un prezioso Moog, il Basso di Sharay Reed e la batteria di TaRon Lockett danno una ritmica potente e la chitarra elettrica di Adam Agati e le tastiere di Nick Semrad insieme ai cori e ai contro canti delle vocalist non fanno sentire la mancanza di qualcosa che prima di stasera ritenevamo fondamentale e irrinunciabile nel Funk, la sezione fiati.
Durante il concerto abbiamo la sensazione di sentire anche altri stili e altre influenze nei vocalizzi di Cory e negli armonici dell’Hammond, fino a ricordarci a tratti il neo soul del D’angelo di Brown Sugar.
In chiusura due pezzi che lasciano il segno, Naa Naa Naa con il pubblico che Cory fa cantare su varie ottave di tonalità e il celebre Rollin' on the river dei Creedence Clearwater Revival, nel quale le vocalist Denise Stoudmire e Tiffany Stevenson (aka Tréi Stella), esprimono al meglio il loro talento.
La serata finisce, usciamo dal Teatro e purtroppo… non siamo a NYC, ma va bene lo stesso, per due ore ci siamo sentiti lì, col cuore, con l’anima e con Cory Henry & The Funk Apostles.

A.O

SCRITTO DA lovelive il 12/12/2017

(letto 1261 volte)

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

il Tacco di Bacco prevede l‘utilizzo dei "Cookies", che non sono biscotti al cioccolato ma dei file inviati al vostro browser. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito