il Tacco di Bacco
Oggi è giovedì 12 dicembre 2019!

L’Immacolata a Napoli, tra presepi e musical

L’Immacolata a Napoli, tra presepi e musical
foto: 383961 / Pixabay

L’Immacolata è una ricorrenza sentitissima nel capoluogo partenopeo e in tutta la sua provincia. Ogni anno in città si organizzano manifestazioni di ogni tipo, artistiche e religiose, che affascinano da sempre milioni di turisti. Il periodo dell’Immacolata è un momento perfetto per visitare la città e innamorarsi della sua atmosfera costantemente sospesa tra tradizione e modernità.


Le tradizioni dell’Immacolata a Napoli


La venerazione per la Vergine Immacolata è molto sentita e radicata nel tessuto popolare napoletano. Tra le più famose rappresentazioni scultoree della Vergine c’è quella sulla guglia che domina la Piazza del Gesù Nuovo.


Secondo la tradizione nel giorno dell’Immacolata il Sindaco di Napoli porge alla Madonna un fascio di rose che i Vigili del Fuoco provvedono ad adagiare tra le braccia della statua. Per la cerimonia si radunano ogni anno moltissimi cittadini e turisti, che gremiscono la piazza per applaudire alla fine della cerimonia.


La consegna delle rose all’Immacolata può essere l’occasione perfetta per visitare anche la Chiesa del Gesù Nuovo, un vero e proprio gioiello barocco nel cuore antico della città.


Il presepe e l’albero di Natale


L’8 dicembre è dedicato completamente all’allestimento del presepe e all’addobbo dell’albero di Natale. Per questo motivo fin dai primi di Novembre (ma in realtà già al termine dell’estate) la strada di San Gregorio Armeno si popola di migliaia di turisti in cerca delle tradizionali statuine in terracotta o in plastica con cui popolare il presepe casalingo.


La zona delle botteghe dei pastori è una delle più pittoresche e famose di Napoli, affollatissima nel periodo natalizio ma comunque suggestiva. Nei pressi di San Gregorio Armeno moltissime pizzerie e taverne offrono ottima cucina tipica, mentre nelle innumerevoli friggitorie si prepara lo street food che ha reso Napoli famosa nel mondo.


Nel giorno dell’Immacolata viene anche allestito un gigantesco albero di Natale nella Galleria Umberto I, nei pressi di Piazza del Plebiscito. A quell’albero i napoletani appendono bigliettini sui quali scrivono i propri desideri per l’anno nuovo, nella speranza che vengano avverati.


Manifestazioni artistiche


Ogni anno in occasione delle feste natalizie il comune di Napoli organizza eventi diffusi per il centro della città, mercatini e mostre che, tradizionalmente, aprono i battenti proprio nel giorno dell’Immacolata.


Non mancano inoltre spettacoli teatrali e musicali, nonché eventi natalizi proposti nei palazzetti e in varie location all’aperto. Assolutamente da non perdere è il Notre Dame de Paris, che quest’anno torna al Palapartenope per la gioia del pubblico napoletano.


Muoversi a Napoli nel periodo dell’Immacolata


Nel periodo natalizio la città di Napoli accoglie un numero enorme di turisti e di viaggiatori. Per questo motivo è consigliabile viaggiare con meno bagaglio possibile, per rendere agevole il passeggio tra le affollate strade cittadine. Viaggiare con il solo bagaglio a mano sarà decisamente l’opzione migliore.


La città gode di un sistema di trasporto pubblico su rotaia ramificato e piuttosto efficiente per muoversi agevolmente da una parte all’altra della città, per cui chi volesse godere dell’atmosfera prenatalizia in attesa di un volo per un weekend all’estero può facilmente arrivare in città con il treno e lasciare in custodia il bagaglio a mano nel KiPoint dentro la stazione centrale di Napoli Garibaldi: niente di più comodo per proseguire alla scoperta delle bellezze partenopee.

SCRITTO DA SnowVilliers il 25/09/2019

(letto 848 volte)

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito