il Tacco di Bacco
Oggi è sabato 18 gennaio 2020!

Roma diventa (anche) capitale dei Gamers

Roma diventa (anche) capitale dei Gamers
Per quanto Roma possa piacere o meno, la città eterna ha un record che a molti farà indubbiamente piacere. Reduce del GameRome 2019, Roma si conferma infatti come capitale del gioco a livello mondiale.
Ma facciamo due passi indietro ed andiamo a vedere cos’è GameRome e cosa è successo.
GameRome 2019 è la fiera che ormai da anni include designer di video giochi, programmatori, addetti alle console e chiunque abbia a che fare con questo vastissimo mondo. A GameRome si parla di qualsiasi categoria di gioco, che sia esso un gioco d’azzardo come Book of Ra, un gioco per console in stile Super Mario o uno dei più moderni MMORPG da giocare online.
Insomma, a GameRome si è respirata un’aria molto serrata, grazie anche al programma di eventi a ritmo chiuso e che non ha lasciato di certo spazio per annoiarsi.
Alcuni dei temi caldi a cui hanno potuto assistere i partecipanti all’evento sono stati i cosiddetti eSports, ovvero il matrimonio tra mondo del gioco d’azzardo e videogiochi, l’avvento e la fusione di alcune tipologie di gioco con il mondo dei social network e il complicato scenario dello sviluppo tecnico nei grossi team nelle aziende moderne.
Un programma molto vario che è riuscito a toccare moltissimi ambiti di questo mondo ed ha lasciato i partecipanti con la voglia di assistere al GameRome del prossimo anno, in cui, inevitabilmente, ci saranno tante novità e moltissime nuove proposte per i partecipanti.

GameRome è solo per chi lavora nel settore?
Per quanto riguarda la presenza di spettatori al GameRome, dobbiamo dire che la grande maggior parte di loro era formata da curiosi e amanti dei videogiochi. Per questo, possiamo confermare che GameRome non è un evento dedicato solo a professionisti, ma anche ad amanti del gioco e delle innovazioni in questo ambito.
Come mai c’è stato un grosso afflusso di curiosi?
Da un paio d’anni a questa parte il settore dei videogiochi ha creato moltissime notizie attorno a sé. I tornei di videogiochi sono diventati una cosa che viene menzionata all’ordine del giorno e le persone sono desiderose di saperne di più. eSports e videogiochi mettono oggi dei premi in palio di centinaia di migliaia di euro, somme capaci di fare sognare chiunque.
Proprio queste somme hanno attirato tanti curiosi al lavorare e interessarsi a questo nuovo settore, oggi più celebre che mai.
Le grandi lobby dei videogiochi a livello mondiale stanno cercando di innovarsi di continuo, integrando i social network e le nuove forme di pagamento, come le micro-transazioni, a campagne di gioco e vendita di upgrade di vario tipo.
Innovazioni che, a quanto pare, hanno aiutato al far crescere l’intero settore e portare l’offerta di gioco ben oltre rispetto a qualche anno fa. Adesso, noi e coloro che hanno assistito al GameRome 2019, rimarremo in attesa di vedere quello che ne sarà dell’evento nel prossimo anno, quando, Roma, tornerà ad essere ancora una volta la capitale mondiale del gioco, con tante novità e una bella carrellata di eventi.

SCRITTO DA admin il 11/12/2019

(letto 1694 volte)

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di più. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito