il Tacco di Bacco
Oggi è mercoledì 8 luglio 2020!

Tablet: stanno scomparendo o sono ancora una buona opzione?

Tablet: stanno scomparendo o sono ancora una buona opzione?

Questi dispositivi hanno vissuto un periodo d'oro in concomitanza con l'ascesa degli smartphone, ma come se la cavano oggigiorno contro altri dispositivi? Alcuni potrebbero pensare che siano ormai sulla via del declino, sostituiti da apparecchi più performanti, tuttavia è bene dare un'occhiata alla storia del prodotto per capire meglio cosa è successo, soprattutto con l'introduzione di soluzioni ibride.


I tablet originariamente erano una semplice variante degli smartphone, con un display più grande per permettere una più semplice lettura di quotidiani e la possibilità di lavorare meglio su file e documenti che richiedevano una superficie maggiore. L'OS, ovvero Operating System, era generalmente variabile e si passava da versioni apposite di Windows al ben più semplice e intuitivo Android, già presente sugli smartphone.


A cambiare completamente le carte in tavola e introdurre questo nuovo approccio all'ambito lavorativo e di svago, fu l'apparecchio lanciato dalla rivoluzionaria azienda di Cupertino nel 2010: l'iPad di Apple. Si presentava infatti come una soluzione a metà tra i notebook e gli smartphone, puntando su attività come la navigazione su browser, la gestione delle e-mail, visualizzazione di foto, video, ascolto musicale e lettura di eBook.


Il boom fu immediato e le unità vendute ammontarono a decine di milioni, con conseguente crescita del mercato anche per i competitor, che iniziarono a produrre tablet basati invece su Android, meno costosi e più accessibili per tutti gli utenti che non amavano la mela morsicata.


Flessione del mercato


I tablet sono riusciti a mantenere un certo volume di vendite per svariati anni, prima di iniziare però a vedere un declino considerevole che continua ancora oggi. Le cause di questo trend sono molteplici e non va sottovalutata la presenza sul mercato di apparecchi che hanno invaso il territorio dei tablet, come per esempio gli ibridi, comunemente chiamati "2 in 1" o "convertibili". 


Questi non sono altro che notebook dalle dimensioni contenute, sottili e leggeri, il cui display può essere utilizzato con comandi touch o, collegando una tastiera, nel modo più classico, aumentando dunque la produttività di chi ha bisogno di scrivere velocemente, per esempio. Alla luce di questi elementi, conviene oggigiorno puntare ancora sui tablet? La risposta è sì, per diversi motivi che analizzeremo insieme.


Elementi da considerare


Innanzitutto c'è il fattore costo, che è diminuito notevolmente proprio per aggredire la concorrenza e offrire apparecchi appetibili per ogni fascia d'utenza. Se non avete un budget particolarmente elevato e avete bisogno di un dispositivo per la navigazione internet e per la visione di film, serie TV o altro, allora un tablet rappresenta la scelta più economica e conveniente, grazie anche agli ottimi display IPS che oggigiorno montano.


Il secondo dettaglio da non sottovalutare è la compatibilità con applicazioni. Se da un lato i convertibili possono spesso eseguire software PC, dall'altro non hanno una piena compatibilità con tutte le applicazioni presenti sul mercato, pertanto, chi fosse alla ricerca di un apparecchio con cui intrattenere i propri figli, magari con giochi educativi, eBook o audiolibri, troverà nel tablet il prodotto più adatto alle proprie esigenze.


Indubbiamente un tablet non può essere paragonato a una fotocamera professionale, né riesce a eguagliare i risultati degli smartphone di fascia medio-alta, tuttavia possono comunque essere utili per scattare fotografie o eseguire videochiamate per comunicare con amici e familiari, un punto a favore in più rispetto ai convertibili che, per tagliare sui costi, spesso non sono dotati di cam integrata.


La morte dei tablet?


Si parla troppo spesso di questo argomento, come se i tablet non avessero più nulla da offrire. In realtà si tratta di un'esagerazione scaturita dai dati di vendita non propriamente esaltanti e non più paragonabili a quelli di una decina d'anni fa. Come è naturale, però, il mondo degli apparecchi elettronici si evolve costantemente e si tende a inseguire sempre il trend del momento e l'ultimo gadget tecnologico. 


In realtà, come abbiamo potuto vedere, i tablet hanno ancora una vasta applicazione nel panorama odierno e, sebbene non siano la prima scelta della maggior parte dei consumatori, hanno ancora qualcosa da offrire. Se siete dunque interessati a tale tipologia di prodotti ma non sapete quale acquistare, vi invitiamo a dare un'occhiata alla nostra classifica, dove abbiamo selezionato i prodotti venduti online più efficienti e apprezzati dai consumatori.


Per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze vi consigliamo sempre di tenere presente la qualità del display, data dalla risoluzione massima raggiungibile e dalla tecnologia utilizzata per la sua realizzazione; lo spazio massimo di archiviazione senza l'utilizzo di schede di memoria esterne e soprattutto la possibilità di sfruttare anche reti telefoniche oltre al Wi-Fi casalingo.


SCRITTO DA SnowVilliers il 28/05/2020

(letto 173 volte)

Se hai stampato queste pagine, ricordati di cestinarle nel raccoglitore della carta.
If you print these pages don't forget to trash them in a recycle bin.

Quando sfogli le pagine di questo sito, i cookie e altre tecnologie vengono utilizzate per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e alcuni spazi pubblicitari che vedi.
Visita la nostra informativa sulla privacy (aggiornata al 25/05/2018) per saperne di piĆ¹. Privacy Policy
Cliccando su accetta o continuando a navigare sul sito, accetti l'uso dei cookies e dei dati. Ulteriori informazioni Accetto i cookie da questo sito